Big match tra Nova Virtus e Aretusa, in palio il primato

E’ big-match, già alla V di andata, nel sottto-girone sud della C regionale: l’Aretusa Siracusa e la Nova Virtus Ragusa, infatti, uniche due formazioni imbattute dopo i primi quattro turni, si contenderanno Leggi tutto »

La Nova Virtus si prepara alla trasferta di Paternò

Archiviata la vittoriosa trasferta in quel di Adrano, la Nova Virtus Ragusa ha ripreso con intensità il lavoro in palestra e si prepara a viaggiare ancora nella provincia etnea, questa volta con Leggi tutto »

La Nova Virtus vince ad Adrano

Sporting Club Adrano – Nova Virtus Ragusa 68-80 Pala Tenda, Adrano, 20 ottobre 2013, 18:00 Parziali: 20-17; 37-47 (17-30); 54-63 (17-16); 68-80 (14-17) Sporting Club Adrano: Livera 19, De Masi (c) 15, Leggi tutto »

La Nova Virtus under 15 terza alle finali regionali

Onorevole terza piazza per il roster under 15 della Nova Virtus, allenato da Antonio Brugaletta, alle finali regionali di categoria, svoltesi a Palermo. Proprio la formazione locale del Basket Club Palermo si Leggi tutto »

La Nova Virtus under 15 spareggia con Caltanissetta

Passa attraverso lo spareggio con l’Invicta Caltanissetta l’accesso al concentramento regionale di Capo d’Orlando del prossimo giugno  per la formazione under 15 della Nova Virtus. Dopo aver dominato regular season e fase Leggi tutto »

 
slide squadra

Big match tra Nova Virtus e Aretusa, in palio il primato

E’ big-match, già alla V di andata, nel sottto-girone sud della C regionale: l’Aretusa Siracusa e la Nova Virtus Ragusa, infatti, uniche due formazioni imbattute dopo i primi quattro turni, si contenderanno il primo posto in graduatoria nello scontro diretto in programma domenica pomeriggio sul parquet aretuseo.

Cammino parallelo e trionfale per le due squadre sino a questo momento, ma domenica sarà test vero e probante anche per il prosieguo della stagione, ossia per testare le reali ambizioni dei due club.

La giovane e talentuosa “banda” siracusana,  guidata dall’ex coach ibleo Paolo Marletta, rispetto allo scorso anno, ha acquistato maggior forza ed esperienza con gli innesti di Francesco Messina e del ragusano d’estrazione cestistica Alessandro Ferrera. L’Aretusa non nasconde perciò le proprie velleità di grandezza, continuando a presentare nel roster, tra l’altro, anche il miglior pivot della categoria, ossia Alessandro Agosta.

La Nova Virtus, da parte sua, vanta un organico di primo ordine, con il duo Ale ed Andrea Sorrentino chiamato a fare la differenza. Il capitano, utilizzato per prudenza a scartamento ridotto in questo avvio di torneo,  appare pienamente recuperato, così come sarà certamente della partita anche Giorgione Canzonieri.

 

Ufficio Stampa Nova Virtus

 Giorgio Antonelli

Tessera ordine 58784

slide_adrano

La Nova Virtus si prepara alla trasferta di Paternò

Archiviata la vittoriosa trasferta in quel di Adrano, la Nova Virtus Ragusa ha ripreso con intensità il lavoro in palestra e si prepara a viaggiare ancora nella provincia etnea, questa volta con destinazione Paternò. Il calendario ha riservato alla formazione di coach Massimo Di Gregorio, infatti, ancora una gara lontano dal parquet amico, circostanza che costringe dunque a mantenere ancora alta la concentrazione nei ragusani. Al palasport di Via Bologna e contro una formazione alla ricerca della prima vittoria stagionale, la squadra biancoazzurra potrebbe comunque contare sul rientro di Alessandro Sorrentino, assente contro Adrano e impaziente di ritornare a martellare dalla distanza il canestro degli avversari. Dimostrando una grande propensione offensiva nelle prime due giornate del campionato regionale di serie C, la Nova Virtus guida in condominio con Gravina, Aci Bonaccorsi e la Polisportiva Aretusa il sottogirone B e si candida anche quest’anno tra le protagoniste del torneo. Qualche piccolo fastidio di natura muscolare ha interessato in settimana Simone Licitra e Giorgio Canzonieri, niente che possa a ogni modo pregiudicare il loro apporto nell’incontro in programma sabato. Una riunione societaria si è intanto tenuta nei giorni scorsi per ridefinire alcune cariche dirigenziali e fare il punto sul settore giovanile, vero fiore all’occhiello della Nova Virtus Ragusa. Encomiabile il lavoro portato avanti negli anni dalla società virtussina, con particolari note di merito a Alessandro Vicari, Massimo Di Gregorio e Luisa Dimartino, capaci di consolidare una realtà che ha saputo raccogliere consensi in tutta l’isola.

 

Ufficio Stampa

Nova Virtus Ragusa

slide_adrano

La Nova Virtus vince ad Adrano

Sporting Club Adrano – Nova Virtus Ragusa 68-80
Pala Tenda, Adrano, 20 ottobre 2013, 18:00

Parziali: 20-17; 37-47 (17-30); 54-63 (17-16); 68-80 (14-17)

Sporting Club Adrano: Livera 19, De Masi (c) 15, Amoroso 2, Bascetta 2, Bulla 15, Leanza 2, Ricceri 8, Russo 5, Di Stefano 0. All.: Gianfranco Morelli

Nova Virtus Ragusa: Cascone 5, Iabichella 20, Sorrentino Andrea (c) 18, Ferlito 4, Boiardi 11, Licitra 7, Canzonieri 10, Di Stefano 5, Cutrera 0, Girgenti 0. All.: Massimo Di Gregorio

Arbitri: Centorrino, Patti Simone

 

foto under 15 -2012-2013 evidenza

La Nova Virtus under 15 terza alle finali regionali

Onorevole terza piazza per il roster under 15 della Nova Virtus, allenato da Antonio Brugaletta, alle finali regionali di categoria, svoltesi a Palermo. Proprio la formazione locale del Basket Club Palermo si è aggiudicata il titolo.

Risultato assolutamente onorevole, dunque, per gli iblei che, però, non nascondono i rimpianti, specie per la sconfitta maturata in semifinale, dopo un match avvincente, contro il Cus Messina che avrebbe spalancato l’accesso alla finalissima. Contro i cussini dello Stretto, la Nova Virtus è stata infatti superata per 58-60, dopo una partita avvincente ed equilibratissima. Per due volte, ad una manciata di secondi dal gong, i virtussini hanno mancato il canestro del pari e dell’over-time, prima con Lorenzo Gebbia che, dopo aver recuperato palla, ha sbagliato clamorosamente il contropiede. Nella successiva lotta al rimbalzo, La Cognata che, a rimorchio aveva seguito il compagno, ha toppato nell’appoggio da sotto.

Il tabellino della Nova Virtus nella contesa contro il Cus Messina.

Parziali: 17-13, 11-17, 17-17, 13-13. Spatuzza 7, Cappuzzello 10, Gebbia L. 8, Gebbia A. 13, Cutrera 2, La Cognata 11, D’Amanti 4, Lissandrello, Gulino 2, Criscione 1 Cascone ne, Incardona ne.

La Nova Virtus si è rifatta nella finalina di consolazione, superando, a conclusione di un’altra partita altrettanto sofferta, l’Aretusa per 54-52. Ragusani protagonisti nell’occasione di una miracolosa rimonta, maturata nell’ultima decisiva frazione. Questi i parziali ed il tabellino: 16-16, 11-15, 12-13, 15-8. Spatuzza 5, Gebbia L. 17, Gebbia A., Cappuzzello 12, Cutrera 4, Nobile 2, Lissandrello, Gulino, D’Amanti 2, Cavallo ne, Tumino ne. La Cognata 12.

foto under 15 -2012-2013 evidenza

La Nova Virtus under 15 spareggia con Caltanissetta

Passa attraverso lo spareggio con l’Invicta Caltanissetta l’accesso al concentramento regionale di Capo d’Orlando del prossimo giugno  per la formazione under 15 della Nova Virtus.

Dopo aver dominato regular season e fase ad orologio (due sole sconfitte, con Palagonia e Azzurra Belpasso nell’arco della stagione) , gli allievi di Antonio Brugaletta dovranno confrontarsi con la quotata compagine nissena. Lo scontro mors tua-vita mea è in programma lunedì 3 giugno al PalaCossiga di Gela.

Alla squadra perdente, peraltro, sarebbe offerta un’altra chance: già il giorno dopo, infatti, la formazione sconfitta sul parquet gelese dovrà giocare contro l’altra squadra perdente nello spareggio tra i club delle province di Messina e Siracusa. Come accennato, questa partita sarà giocata martedì 4, ad appena 24 ore dal primo spareggio. Sede del’incontro, il PalaCus di via Sofia a Catania.

In seno al sodalizio biancazzurro si nutrono non poche speranze per la prestazione che saranno capaci di offrire Spatuzza e soci che, nella lunga fase eliminatoria, hanno dimostrato non solo buone qualità tecniche, ma anche capacità di competere contro avversari sicuramente più dotati sul piano fisico ed atletico. Il team di Antonio Brugaletta, peraltro, è rimasto l’unico quintetto virtussino che, in questa stagione, forse un tantino scarna di soddisfazione per le tradizioni iblee, può ancora conquistare una finale di categoria. D’altro canto, le partenze di Lucio Salafia e Carmelo Iurato, approdati ad Avellino nella massima serie, di Carlo Cassì, nel roster della Luiss Roma, di Giorgio Canzonieri che ha giocato in C dilettanti a Canicattì,  e Dario Emmolo, trasferitosi al Nord, in particolare, hanno pesantemente penalizzato il roster, assai competitivo, dell’under 19, più volte in passato campione regionale di categoria.

Ecco, infine, la “rosa” dei ragazzini under 15 della Nova Virtus che affronterà l’Invicta nello spareggio di Gela: Fabrizio Spatuzza , Alfonso Gebbia, Francesco Cappuzzello, Lorenzo Gebbia, Riccardo  La Cognata, Marco Cutrera, Carlo Gulino, Gabriele Lissandrello, Emanuele Criscione, Alfredo D’Amanti, Andrea Incardona, Mauro Cavallo, Giovanni Nobile, Marco Tumino e Joele Cascone. Allenatore Antonio Brugaletta.

Cataldi, Barracca, Vacirca

Tre atleti delle Nova Virtus nella rappresentativa regionale

Ci sarà tanta… Nova Virtus nella rappresentativa regionale e, specificamente, nella squadra di basket maschile della Sicilia, che parteciperà alla XVII edizione dei . Sarà, infatti, il capo allenatore della Nova Virtus, Massimo Di Gregorio, a guidare la squadra di basket maschile della Sicilia alla kermesse internazionale riservata alle regioni insulari, che quest’anno si svolgerà dal 21 al 25 maggio in Corsica. Oltre a Di Gregorio, peraltro, nella formazione cestistica maschile siciliana, ci saranno anche tre atleti della Nova Virtus, tutti classe 1997: si tratta della guardia Stefano Cataldi, del play Aldo Vacirca e dell’ala-pivot Federico Barracca.
Ai parteciperanno oltre 1000 giovani che saranno impegnati nelle varie discipline sportive. La rappresentativa della Sicilia ha come obiettivo quello di confermarsi al vertice, replicando la vittoria conquistata lo scorso anno in Sardegna. Ovviamente, il quintetto di Di Gregorio avrà l’arduo compito di conquistare almeno una medaglia.
Sono iscritte ai Giochi, oltre a Sicilia e Sardegna, anche Elba, Korkula, Cipro, Creta, Corfù, Malta, Corsica, Martinica, Mayotte, Baleari, Azzorre, Madeira, Jersey e Wigth.
In casa Nova Virtus c’è aria di gran festa, per la convocazione del responsabile del settore tecnico e di ben tre atleti: <Cataldi, Vacirca e Barracca – spiega proprio l’allenatore – sono tre tra i nostri migliori virgulti. D’altro canto, quella del 1997 è stata proprio una bella nidiata. Non a caso, sia Cataldi che Vacirca hanno più volte giocato quest’anno in prima squadra, reggendo bene il parquet. Per me e per l’intero staff tecnico-societario della Nova Virtus è una iniezione di fiducia che ci ripaga dei tanti sacrifici che abbiamo fatto per far crescere i nostri ragazzini. Ed è anche il riconoscimento del buon lavoro portato avanti. Ora speriamo di cogliere qualche bella soddisfazione con la rappresentativa siciliana>.